Tonia Orlando su Giacinto Auriti

Una recensione di Tonia Orlando a un breve testo di Giacinto Auriti, “Il paese dell’utopia”, apparso su varie riviste nel 2012:

GIACINTO AURITI  : la forza delle idee, l’impeto dei sogni.

“Il paese dell’utopia” di Giacinto Auriti, un piccolissimo libro capace di entrare nella tasca di una giacca, di quelli che hai la percezione che stiano lì, ad aspettarti e che scopri all’improvviso, solo perché ti passa accanto. Leggi tutto

Di Giancarlo 27/08/2018 0

Una poesia di Tonia Orlando

LE PARANZE

Fiaccole che sembrano lucciole,
occhi brillanti nella notte di luna
distesa su un letto di acque tranquille.

Appena il sussurro di onde lontane
in un moto continuo, eterno e l’attesa del viaggio
si affaccia sul sogno, mentre sfuma e scompare.

Barche sparse sotto lanterne bianche,
vite nascoste in conchiglie vuote,
promesse che paiono appese a rami
da flebili fili di seta lucente.

Leggi tutto
Di Giancarlo 24/08/2018 0

Pillole (5 aggettivi per un libro) – 3

Ho circa 2000 libri e sono un lettore vorace. Vorrei condividere, nel modo più minimalista possibile, alcuni giudizi sui libri che leggo. Ho scelto di  indicare, per ogni libro, cinque aggettivi (non necessariamente “positivi”) che ne caratterizzino l’impressione lasciata su di me.


BOB DYLAN

TARANTULA

Feltrinelli 2007

 

AMBIGUO – AGGRESSIVO – POLITEMATICO – SPERIMENTALE – NOIOSOLeggi tutto

Di Giancarlo 20/08/2018 0

Pillole (5 aggettivi per un libro) – 1

Ho circa 2000 libri e sono un lettore vorace. Vorrei condividere, nel modo più minimalista possibile, alcuni giudizi sui libri che leggo. Ho scelto di  indicare, per ogni libro, cinque aggettivi (non necessariamente “positivi”) che ne caratterizzino l’impressione lasciata su di me. Ecco il primo:

 

Enrico Deaglio

PATRIA (1967-1977)

Feltrinelli 2017

COMPLETO – AVVINCENTE – LIMPIDO – STIMOLANTE – INDISPENSABILE

 … Leggi tutto

Di Giancarlo 19/08/2018 0

Vita e traumi da Nerd

 

Vita e traumi da nerd

Ieri mattina in libreria, alla cassa: “Io non compro libri!”

Una signora elegante, di quelle griffate in finto casual, la cui piega perfetta sembra, tutt’insieme, ratio essendi e causa formale dell’esistenza, ha violato con brutalità inconsapevole, e per questo tanto più violenta, il santuario e i piccoli riti di noi druidi officianti con sguardi famelici e tintarella lunare tra gli scaffali anche in pieno agosto.… Leggi tutto

Di Eowyn Milis 13/08/2018 0