Filosofi

14/10/2018 2 Di Giancarlo

Spesso in televisione appaiono, a volte come emersi dal nulla, ospiti di talk-show che vengono definiti “filosofi” e discettano di tutto e particolarmente “contro” tutto.  La loro bio-bibliografia contiene spesso molti titoli, ma niente di più che pamphlet o instant book o riflessioni che sanno tanto di minestra riscaldata. Ma una volta, per essere definiti “filosofi” non occorreva aver costruito un sistema o almeno delineato le linee-guida di una “spiegazione” del mondo?