Corsi al Marconi: «Potenzia-menti» 1.

31/10/2019 0 Di Giancarlo

Alle 14,30, oggi, 31 ottobre, è iniziato il corso “Potenzia-menti”. Si riporta di seguito il contenuto del primo incontro:

Osso di ishango – Ipotesi sul significato delle incisioni sull’osso –

Hyeronimus Bosch, Ascesa all’empireo, XVI secoloIn Dante, la scena rappresenterebbe il passaggio all’Empireo. Bosch vede il luogo della transizione come un elemento regolare, un immenso cilindro. Infiniti cerchi «saldati», cioè uno spazio cilindrico, sono il TERMINE REALE DEL TRANSITO. È l’ipotesi di una struttura regolare che collega il mondo terreno e l’ASSOLUTO.

Dipinto Yrrkala: costellazione della Croce del Sud e alpha e beta Centauri. Con un’interpretazione figurativa e drammatica, la Croce del Sud è una razza e le due stelle lo squalo che la insegue. In tutte le culture, dallo spettacolo delle stelle nascono forme, figure, quindi narrazioni. Qui un puro evento geometrico diventa sostegno di immagini create. È un modo di procedere inverso a quello della mente matematica: concretizzazione di ciò che si presenta come astratto, individuazione di un oggetto dove sono solo punti.

Paul Klee: Einst dem Grau der Nacht: poesia e arte astratta. Uso del colore come elemento evocativo. Esempi di studenti che abbiano lavorato sulla falsariga dell’opera di Klee.

Brain Storming con gli studenti per discutere le linee di indirizzo dei successivi incontri. Alcuni studenti presenteranno loro elaborazioni degli stimoli derivanti dall’incontro odierno.