Autore: Giancarlo

Alice Di Sabatino su “La peste”

“La peste” di Albert Camus

Un’ “astrazione”. Ècosì che Bernard Rieux, medico della città francese di Orano, definisce inizialmente il flagello che con lentezza si insinua tra le sue mura. Nella sua cronaca dei fatti che si susseguono durante l’epidemia di peste, egli descrive, tentando di mantenersi distaccato, oltre alle conseguenze fisiche che essa comporta, soprattutto come le anime dei suoi concittadini vengano corrotte e quasi sgretolate dalla malattia.… Leggi tutto

Di Giancarlo 03/05/2019 0

Cialente su POEMA MINIMO

Minimo come il crepuscolo dei paesaggi nordici in cui il poeta ci accompagna e come l’universo intimo esplorato con delicata sensibilità, il Poema di Giancarlo Giuliani, che da tempo fa della poesia uno strumento speculativo e di ricerca teleologica, dipana la sua indagine conoscitiva nelle regioni del caos, di quelle spinte primordiali che, pur fronteggiando l’umana finitudine, approdano alla percezione della coscienza come unità stabile e rigorosa: <<Portiamo in noi la saldezza / della roccia, l’ombra/ che offre riparo, la pazienza /che scaccia la disperazione>>.… Leggi tutto

Di Giancarlo 24/03/2019 0

M.Elena Cialente su NERO

RECENSIONE di M. Elena Cialente

C’è un elemento di raccordo che accomuna la vita dei protagonisti di Nero, un fil rouge che va oltre la linea di sangue lasciata dal bisturi di Marco Naldi e di Gaia Altieri, così come da alcuni personaggi secondari: il dolore. Un dolore sordo, rancoroso: il dolore della perdita, delle aspettative tradite, della violenza ancor più atroce e ingiustificabile se agita da chi, al contrario, avrebbe dovuto proteggere.… Leggi tutto

Di Giancarlo 18/02/2019 0

Letture: Mercurio Loi

Una recensione di Eowyn Milis:

Di professione, storico. Eppure, non solo questo. Di ceto sociale, aristocratico. Eppure, attento e sensibile alle ingiustizie del suo tempo, nella fattispecie quelle perpetrate sullo sfondo della Roma papalina, deuteragonista ipso facto della narrazione. Sì perché Mercurio Loi, protagonista del fumetto (o, come usa dire forse un po’ pomposamente oggi, del graphic novel) innovativo e sui generis pubblicato dalla benemerita Sergio Bonelli Editrice, è specchio fedele delle sue storie: allude e, al tempo stesso, mantiene celato.… Leggi tutto

Di Giancarlo 31/01/2019 0

Foundation and Earth (I. Asimov)

Foundation and Earth, di Isaac Asimov, Ed. Harper Voyager
Fondazione e Terra, Urania n. 1131, luglio 1990

Dopo lo straordinario “Ciclo delle Fondazioni, il volume aggiuntivo, Foundation and Earth (ne scrivo sulla base dell’edizione in lingua originale) è, lo scrivo con rammarico, deludente.
Va letto, comunque, con grande rispetto: il lettore di Asimov non poteva non desiderare di conoscere il destino della Terra e della galassia.

Leggi tutto
Di Giancarlo 23/01/2019 1

L’ultima fuga (Daniela Quieti, 2011)

C’è il respiro della vera poesia in questa raccolta di Daniela Quieti. Un incipit felicissimo e un finale che ha l’incisività di un’epigrafe sembrano raccogliere in circolo tutte le composizioni, cinquanta, che non a caso recano un numero progressivo: “A chi importa / il mio passato /sono nata all’alba / e il crepuscolo / già si avvicina.” A questo inizio che, collegato con il titolo della raccolta, potrebbe far pensare a una poesia fatta di rimpianti e di malinconie, si oppone con forza, fin dalla prima poesia, il richiamo alla vela gonfiata dal vento e al potente scorrere della linfa nell’albero, a significare vitalità, amore per l’esistenza, pur nella consapevolezza della fugacità del tempo.… Leggi tutto

Di Giancarlo 17/01/2019 0

Vittorio Piccirillo su NEMESIS

 

Vi sono vicende moderne che sorprendono per la ricchezza di elementi mutuati dall’antichità. Vi sono poi vicende ambientate in altre epoche, future come spesso accade nella fantascienza, o passate nel caso dei romanzi storici come questo, che sorprendono per la loro attualità.

Il ritrovamento di un antico papiro dal valore inestimabile innesca una spirale di violenza che culmina in una serie di efferati delitti, dei quali il protagonista del romanzo deve venire a capo.… Leggi tutto

Di Giancarlo 02/01/2019 0

Marco Pavoni su «Poema minimo»

Il distillato che diventa consapevolezza: per una lettura di “Poema minimo” di Giancarlo Giuliani

          Se la poesia, tra le tante parole inessenziali contemporanee, rappresenta una “nicchia” in cui il senso dell’artigianato dei poeti si purifica, trasformandosi in un distillato dotato di verità, allora sembra possibile sostenere la tesi secondo cui i versi di Giancarlo Giuliani rappresentano un’immagine compiuta della vera poesia.… Leggi tutto

Di Giancarlo 27/12/2018 0

Tra poco saranno dieci anni…

SANTA MARIA DI FARFA

 

Sono stanco di quest’acqua torbida,

del silenzio ossessivo degli uccelli,

mentre la luna vaga tra disfatti

sobborghi e dai ciechi palazzi forte

giunge il grido lamentoso del vento.

 

(Giancarlo Giuliani – Notte di Natale 2009, nel buio davanti alla propria casa inagibile, a L’Aquila)Leggi tutto

Di Giancarlo 24/11/2018 0